Sito ufficiale della FIM-CISL di Frosinone

Statuto

Le esperienze e le lotte del movimento operaio, dalla sua origine ad oggi, si sono ispirate ai valori umani e sociali, propri di persone libere, dotate di ragione e di coscienza, uguali in dignità e diritti, disposte alla solidarietà.
Il sindacato, perciò, ne è diventato strumento primario di promozione individuale e collettiva, esperienza articolata di democrazia nella società.
Compito assunto dal sindacato è stato quello di migliorare le condizioni di vita e di lavoro dei lavoratori e lavoratrici, ancorando il suo operare a valori quali la libertà, la giustizia, l’eguaglianza fra le persone ed i sessi, la democrazia, la solidarietà, e adeguando il proprio agire e le proprie strategie al mutare delle condizioni economiche e sociali.
L’impegno del sindacato ha corretto molte distorsioni nello sviluppo industriale del nostro Paese, realizzando un miglioramento nella vita di milioni di lavoratori e lavoratrici, e trasformando in conquiste concrete e durature l’uguaglianza e la solidarietà.
Ciò nonostante persistono situazioni di disuguaglianza sociale, arretratezza economica, emarginazione e povertà che vanno combattute e debellate.
Occorre l’impegno dei lavoratori e lavoratrici per superare lo sfruttamento e la discriminazione e per riformare le ragioni tradizionali del capitale, indirizzate in primo luogo al profitto, orientandole invece alla valorizzazione delle risorse umane e al progresso della società civile in ambito universale.
La pace, il rispetto della dignità della persona in tutte le sue espressioni, la promozione dei diritti di libertà e di democrazia presso tutti i popoli, sono i presupposti irrinunciabili per costruire una vera solidarietà internazionale e una fattiva integrazione politica, economica e sociale.
In questo quadro la FIM si adopera per una crescita d’istituzioni democratiche internazionali, per il riequilibrio economico e sociale, quali strumenti di pace e disarmo e quindi rifiuta la guerra come mezzo di soluzione dei conflitti.
Per questo motivo il sindacato deve, operando in base ai valori umani e sociali per cui è sorto, sviluppare coerentemente la sua azione e la sua forza affinchè si promuova e si indirizzi una società che affermi e completi i diritti della persona, il miglioramento delle condizioni dei lavoratori e lavoratrici, il consolidamento della pluralità di forme associative nella organizzazione economica e sociale del paese.
In questo ambito va indirizzata l’azione del sindacato che consenta l’affermarsi per ogni persona:
– del diritto a poter esercitare pienamente la propria libertà di coscienza, pensiero e parola, di associarsi per rispondere alle diverse esigenze della vita politica e sociale;
– del diritto a dirigere la propria vita, proponendosi di migliorarne la qualità per sé e per gli altri, sviluppare la propria personalità sul piano sociale, affettivo, culturale;
– di vivere in una democrazia che realizzi compiutamente i principi di uguaglianza della Costituzione, nel rispetto delle diversità, con particolare attenzione verso le fasce più deboli, consentendo loro una partecipazione attiva alla vita politica e sociale.

Leggi il testo completo dello FIM NAZIONALE STATUTO REG 2013